Skip to main content
Reform Support

Pubblica amministrazione e governance

Governance statale e migliore elaborazione delle politiche

Una delle principali priorità del sostegno tecnico della Commissione è il miglioramento delle prestazioni della pubblica amministrazione. Un'amministrazione efficace, agile ed efficiente è un prerequisito per la sana gestione di un paese e un motore fondamentale della crescita.

Una pubblica amministrazione efficiente costituisce una solida piattaforma per lo sviluppo delle imprese e garantisce servizi di qualità ai cittadini e ai professionisti. Ciò, a sua volta, attira investimenti. Si tratta inoltre di uno strumento fondamentale per strutturare il lavoro del governo e trasformare gli orientamenti politici in realtà.

ESEMPI DI SOSTEGNO

  • Garantire il coordinamento interministeriale per migliorare il dialogo tra i servizi governativi nell'elaborazione e nell'attuazione delle politiche pubbliche.
  • Migliorare le strutture e i processi per garantire la corretta elaborazione delle politiche pubbliche sulla base di elementi concreti e analisi.
  • Codificare e pianificare le leggi per garantire una corretta concezione del quadro giuridico.
  • Supervisionare l'attuazione delle riforme attraverso l'elaborazione di un solido sistema di governance e monitoraggio.

La Commissione ha fornito sostegno agli organi direttivi e agli enti pubblici per migliorare il coordinamento interministeriale chiarendo le procedure e aumentando la trasparenza mediante un manuale di coordinamento interministeriale.

Efficienza dell'organizzazione e dell'erogazione dei servizi da parte dello Stato

Una governance statale forte ed efficace è un requisito necessario per attuare le riforme, e la gestione delle riforme è un elemento centrale dell'amministrazione statale. Spesso è necessario rafforzare la direzione, il coordinamento e la pianificazione al centro del governo per garantire un'efficace gestione pubblica. Tali miglioramenti consentono un efficace monitoraggio delle riforme e la rapida individuazione delle questioni strategiche. La Commissione aiuta gli Stati membri dell'UE a sviluppare tale governance a livello sia strategico che tecnico.

ESEMPI DI SOSTEGNO

  • Attuare pratiche amministrative basate su approcci moderni incentrati sull'utente, quali eventi di vita e mappatura dei percorsi dei clienti.
  • Elaborare e attuare strategie e azioni di semplificazione amministrativa per ridurre la burocrazia per i cittadini e le imprese.
  • Effettuare riesami funzionali che consentano agli Stati membri di analizzare ampi segmenti delle loro politiche pubbliche al fine di migliorare l'efficienza e l'efficacia.

Nel contesto del piano di riforma della pubblica amministrazione della Lettonia per il 2020, la Commissione ha sostenuto la riorganizzazione del settore dell'interno, che rappresenta la quota maggiore del bilancio dello Stato lettone.

Pubblica amministrazione digitale

La trasformazione digitale delle pubbliche amministrazioni è un modo per fornire servizi più rapidi, meno costosi e migliori. L'e-government migliora l'efficienza e aumenta la facilità d'uso e l'accessibilità. Contribuisce inoltre a promuovere le pratiche etiche e a ridurre i rischi di corruzione.

L'attuazione di una solida e-governance è al centro dello sviluppo dell'e-government. Una volta istituiti gli organi decisionali e di supervisione, gli Stati membri dell'UE possono definire le loro strategie, architetture e quadri e procedere all'attuazione. L'e-government ha un forte aspetto interministeriale, in quanto richiede una semplificazione generale delle procedure amministrative in tutti i servizi per rispondere alle esigenze dei cittadini.

ESEMPI DI SOSTEGNO

  • Aiutare le amministrazioni a utilizzare le nuove tecnologie digitali per superare la mancanza di interoperabilità dei sistemi informatici.
  • Migliorare i servizi forniti dalle amministrazioni degli Stati membri dell'UE ai cittadini, alle imprese e ad altre amministrazioni utilizzando tecnologie dell'informazione e della comunicazione come l'intelligenza artificiale.
  • Progettare sistemi di governance digitale e porre in essere il giusto quadro di gestione.

La direzione dei sistemi informatici e dell'innovazione del ministero italiano dell'Economia e delle finanze è responsabile della trasformazione digitale, della promozione dell'innovazione e della fornitura di servizi informatici.

Sistemi giudiziari

I sistemi giudiziari svolgono un ruolo fondamentale per preservare lo Stato di diritto e i valori fondamentali dell'Unione. Essi costituiscono inoltre un importante elemento strutturale per un contesto favorevole agli investimenti e alle imprese. Pertanto, migliorare l'efficacia dei sistemi giudiziari nazionali è una priorità dell'UE.

Gli Stati membri dell'UE stanno avviando riforme per rendere i loro sistemi giudiziari più efficaci. La Commissione fornisce un sostegno pratico per migliorare la capacità delle istituzioni nazionali di attuare riforme nel settore giudiziario. La Commissione facilita inoltre lo scambio delle migliori pratiche tra gli Stati membri dell'UE.

ESEMPI DI SOSTEGNO

  • Ridurre la durata dei ‎procedimenti giudiziari, migliorare il tasso di ricambio delle cause pendenti e rafforzare l'esecuzione delle sentenze.
  • Migliorare l'accesso ai tribunali, migliorare gli strumenti di valutazione (ad esempio sistemi di tecnologia dell'informazione e della comunicazione per la gestione delle cause o statistiche giudiziarie) e introdurre norme per la tempestività e la qualità delle sentenze.
  • Sostenere l'indipendenza dei sistemi giudiziari migliorando le procedure di nomina, promozione e valutazione di giudici e pubblici ministeri.
  • Ridefinire l'attribuzione delle cause in tribunale.

La Commissione europea ha sostenuto Cipro nella definizione di criteri oggettivi per l'assunzione, la valutazione e la promozione dei giudici, in collaborazione con il ministero federale austriaco degli Affari costituzionali, delle riforme, della deregolamentazione e della giustizia e con il Center of Legal Competence (CLC) - Forschung & Consulting GmbH.

Contesto del controllo e lotta alla corruzione

L'etica nella vita pubblica inizia con atteggiamenti e valori al vertice dell'amministrazione. In primo luogo, riguarda il governo stesso e gli alti dirigenti selezionati per dirigere l'amministrazione. Tuttavia, le norme di comportamento etico si applicano anche a tutti i funzionari.

La Commissione sostiene gli Stati membri nell'integrazione della trasparenza e della responsabilità nelle loro pratiche amministrative. Offre un sostegno tecnico pratico per l'elaborazione e l'attuazione di orientamenti etici e strategie e politiche anticorruzione e antifrode. Il sostegno è fornito in tutte le fasi dell'elaborazione e dell'attuazione delle riforme.

ESEMPI DI SOSTEGNO

  • Elaborare e attuare strategie e piani d'azione anticorruzione e antifrode, compresa la definizione di indicatori per misurare il successo.
  • Elaborare orientamenti etici (ad esempio sui conflitti di interesse o sulle misure disciplinari) per rafforzare l'integrità della pubblica amministrazione.
  • Elaborare sistemi, strategie e metodologie di controllo interno e di audit interno per rafforzare l'ambiente di controllo negli organismi pubblici.
  • Sviluppare e modernizzare le strutture, le norme e i sistemi di appalto per garantire una sana gestione del bilancio nazionale e dei fondi dell'UE.

La Commissione ha fornito assistenza tecnica per rafforzare la capacità delle autorità di contrasto greche di prevenire e combattere la corruzione attraverso la formazione e risorse di formazione sostenibili.

La Commissione sostiene le autorità nazionali nei loro sforzi volti a rafforzare il sistema nazionale di audit interno pubblico in Romania, fornendo sostegno all'amministrazione nazionale responsabile dell'audit interno pubblico.

Risorse umane

I vincoli di bilancio esercitano pressioni sui servizi pubblici affinché utilizzino in modo efficace le scarse risorse. Allo stesso tempo, i paesi devono rispondere alle mutevoli esigenze dei loro cittadini. Le amministrazioni dell'UE sono pertanto incoraggiate a migliorare la pianificazione della loro forza lavoro e a istituire sistemi di risorse umane che promuovano opportunità di apprendimento e di sviluppo della carriera.

In tale contesto, le strategie professionali in materia di risorse umane sono fondamentali per attirare il personale più competente. Gli strumenti di sviluppo delle risorse umane sono più che mai un elemento chiave per costruire un'amministrazione pubblica di qualità e promuovere la crescita economica.

ESEMPI DI SOSTEGNO

  • Definire processi e procedure per depoliticizzare e professionalizzare la selezione dei dirigenti di alto livello.
  • Elaborare buone pratiche per garantire la mobilità interna del personale.
  • Attuare sistemi per la valutazione delle prestazioni dei funzionari, compreso il riesame dei sistemi di valutazione.
  • Progettare un processo di pianificazione della forza lavoro nella pubblica amministrazione per far fronte alle future esigenze in termini di risorse umane.
  • Attuare azioni di gestione dei cambiamenti, compresi lo sviluppo e l'attuazione di strategie organizzative.

Gestione dei fondi UE

Diversi Stati membri dell'UE devono far fronte a ritardi nell'attuazione dei fondi dell'UE, in particolare dei Fondi strutturali e d'investimento europei (fondi SIE). Ciò è spesso dovuto alla debolezza delle strutture amministrative, all'inadeguatezza delle capacità di programmazione e gestione e alle limitate capacità di progettazione dei progetti.

La DG REFORM aiuta gli Stati membri dell'UE ad aumentare la loro capacità di programmare, gestire e attuare i programmi operativi dei fondi SIE.

ESEMPI DI SOSTEGNO

  • Elaborare raccomandazioni per le priorità politiche e di sviluppo, comprese le specializzazioni regionali.
  • Elaborare orientamenti per predisporre programmi operativi più efficaci incentrati sugli investimenti per lo sviluppo territoriale.
  • Valutare l'ecosistema di governance dei fondi SIE e formulare raccomandazioni per semplificarne e rafforzarne l'efficienza.
  • Elaborare raccomandazioni per migliorare le capacità di elaborazione dei progetti per i progetti infrastrutturali.
  • Fornire attività di sviluppo delle capacità a livello nazionale, regionale e locale con le principali parti interessate, esperti internazionali e rappresentanti di altri Stati membri dell'UE al fine di generare un dialogo politico e ricevere riscontri da pari.

Recapiti

Capo unità Governance e pubblica amministrazione

DANIELE DOTTO

Principale punto di contatto per richiedere lo strumento di assistenza tecnica

REFORM-TSI@ec.europa.eu

Ulteriori dettagli sui lavori relativi alla governance e alla pubblica amministrazione

REFORM-B2@ec.europa.eu.

Per saperne di più